Assia Carannante in mostra a Roma per Fotografia Diffusa

assia carannanteDurante il mese di marzo la fotografa napoletana Assia Carannante espone a Torpignattara Roma le sue opere per l’esposizione collettiva organizzata da Fotografia Diffusa. Spainitaly ha intervistato la giovane fotografa.

 

 

 

Durante il mese di marzo esponi insieme ad altri fotografi a Roma per “Fotografia diffusa”, qual è il fil rouge delle tue foto per questa esposizione?

“Il fil rouge di questa esposizione è come ogni collettivo che si rispetti mettere insieme tante opere fatte da artisti diversi e diffondere le foto in quasi tutta Roma creando un percorso a tappe dove le foto non sono esposte in strutture predisposte all’arte ma anche in negozi. Ogni foto è gestita da un QRcode che permette di potersi collegare con il cellulare alla piattaforma virtuale e vedere altre foto degli artisti”.

È la prima volta che esponi in una mostra?

“Ho già esposto diverse volte ma è sempre una grande emozione è come vedere un figlio che fa i primi passi verso il mondo”.

Cosa vuoi esprimere con la fotografia?assia carannante

“Sostanzialmente credo che la fotografia sia un po’ la macchina per registrare gli stati d’animo, io provo a comunicare le cose che non so dire o quelle che non so raccontare”.

Quando hai iniziato a fare foto?

“Da piccola, avevo una polaroid D600, avevo anche il supporto per fare gli effetti”.

Hai in cantiere altri progetti?

“Sì mi piacerebbe affrontare due temi fotografici uno che riguarda i social LIKE e un altro che riguarda il ciclo mestruale delle donne”.

Il sogno più grande di Assia Carannante rispetto alla fotografia.

“Diventare una brava fotografa”.

Commenta su Facebook
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.