• Partecipa al progetto del Libro di interviste: “Napoli-Madrid: Un biglietto di sola andata”: Clicca sull’ immagine!

    napoli madrid

Chiara, solutions consultant con gli “attributi” e un cuore coraggioso e sensibile

Chiara Grassilli

Chiara Grassilli è probabilmente la persona più in gamba che ho conosciuto a Madrid (non me ne vogliano gli altri). È a tutti gli effetti una donna in carriera ma rientra tra quelle rarità che non perdono la gentilezza e sopratutto la voglia di emozionarsi per le piccole cose come … Continue reading

As.er.es.: L’Emilia Romagna parla spagnolo

emilia romagna

Si chiama As. er. es. ed è la prima associazione di Emiliano Romagnoli in Spagna (ne avevamo già parlato in questo articolo). Giovedì 29 novembre c’è stata la presentazione ufficiale al pubblico di questa realtà che esiste già da quasi due anni. Il presidente Michele Rossi ha presentato e illustrato gli obiettivi e i punti forti: … Continue reading

Jo Pariota, da Napoli a Madrid con la musica in testa e lo scratch nelle mani

Jo Pariota

Giuseppe o meglio Jo Pariota è un ragazzo di Caivano in provincia di Napoli. Ci incontriamo a Malasaña, dove vive e, accompagnati da un drink, mi parla del suo lavoro come dj e produttore di musica. Domenica 17 dicembre partirà il suo progetto musicale, Filter, al Nomad on Club a … Continue reading

Roberta, calabrese andalusa: cuore tricolore e animo gentile

Roberta

Se hai l’occasione di guardarla mentre lavora, non puoi far altro che provare un timore referenziale nei suoi confronti. Precisa e sicura di sé quasi da rasentare la saccenteria. Tempo dopo capisci che è solo il suo modo di fare in certe situazioni. E se poi, rientri tra le persone che stima, … Continue reading

Simone Ferrali: “Il portiere che corre”

Simone

Con i miei scarsi 160 centimetri di altezza mi ritrovo davanti un “ragazzone” di 1,96 metri, sorriso pulito e sguardo vivace. Lui è Simone Ferrali, toscano di Ponte Buggianese in provincia di Pistoia. Lavora alla CCIS, Camera di Commercio occupandosi dell’internazionalizzazione di piccole e medie imprese italiane, che vogliono investire in … Continue reading

“Lavoro? Vivete rilassati ma con gli occhi ben aperti”

rosaria

Rosaria Gabellone è una napoletana di 31 anni che vive a Madrid. Di cosa ti occupi? “Al momento sono senza lavoro. Spero di trovare qualcosa presto. Prima ho svolto lavori come baby-sitter, grafica pubblicitaria, web designer freelance, fotografa e assistente in un’agenzia di management artistico. Ho fatto un po’ di … Continue reading

“A Madrid la vita è rilassata, diretta alla condivisione”

madrid

Luisa Calè è una 35 enne di Palermo e vive a Madrid. Di cosa ti occupi? “Lavoro in un’impresa di traduzioni. In Italia facevo la traduttrice freelance e avevo un mio piccolo studio. L’ho lasciato e sono venuta qui”.  E’ stato difficile trovare lavoro? “E’ stato facile perché quando ero … Continue reading

“C’è una forte fratellanza con l’Italia: non si può sentire la differenza”

Ilaria Caloisi è una trentenne di Rieti e vive a Madrid. Di cosa ti occupi? “Il mio settore è finanziario. Faccio recupero crediti nel settore automobilistico. Chiamo clienti italiani che non stanno rispettando la puntualità dei pagamenti. Non mi hanno chiesto esperienze in questo settore. La formazione l’ho fatta sul … Continue reading

“Non c’è un motivo razionale per preferire l’Italia alla Spagna”

Danilo è un giovane torinese che vive in Spagna, precisamente a Valdemoro, a 27 km da Madrid. Convive con una ragazza spagnola e lavora presso il Palazzo Reale di Aranjuez, un comune situato nella comunità autonoma di Madrid. Di cosa ti occupi? “Lavoro nella residenza reale di Aranjuez. Mi occupo del servizio di audioguide. In … Continue reading

“A Madrid si respira: c’è la possibilità di cavarsela da soli”

Alessandro è un 28 enne di Pisa che vive a Madrid da giugno del 2015. Lavora per un’azienda che si occupa della diffusione di contenuti digitali per cellulari. E’ stato difficile trovare lavoro? “Non è questione di difficoltà. In Italia ho sempre avuto il terrore di chiedere se mi confermavano. Qui … Continue reading